Ivo Bonsi nasce a Verona il 29 Luglio 1961.

Si diploma al liceo artistico di Verona ed approfondisce con particolare interesse il disegno e le arti figurative scegliendo come strumenti d'espressione carboncini, acquarelli e colori a olio.

Successivamente inizia a utilizzare il pirografo, prima da solo per disegnare, successivamente sviluppando tecniche miste ed esaltandone quindi gli effetti assieme ai colori a olio, all'acrilico ed alle porpore. Chagal influenza il suo modo di operare che poi personalizza e reinterpreta creando un nuovo modo di espressione e comunicazione.

Nel 2007 allestisce la mostra personale “luci ed ombre” con la quale presenta i suoi lavori a Verona suscitando una particolare attenzione dei visitatori per la pirografia.

Nel 2008 con la mostra personale “non solo colore” riceve conferma dell’interesse per la tecnica usata.

Dopo un primo periodo in cui si dedica ad opere "classiche", producendo paesaggi e figure, inizia ad elaborare una sua personale interpretazione di varie tematiche realizzando così quadri che vanno al di là della semplice produzione grafica e trasmettono una filosofia di pensiero legata alla tematica trattata.

Dal 2007 partecipa a vari concorsi e mostre collettive nazionali e internazionali ottenendo il consenso di vari critici.

Nella continua ricerca di un’evoluzione personale, affina le tecniche usate e si adopera per esprimere concetti attraverso le sue opere facendole divenire un vero e proprio modo di raccontare se stesso e la propria interiorità. I quadri vanno quindi oltre l’immagine cercando di comunicare concetti filosofici (flowers), percorsi dell’anima (scrivere d’amore), ricerche personali (ispirazione), aspetti poliedrici di una tematica (energia). 


Ivo Bonsi was born in Verona on the 29th of July 1961. He graduatedfrom “Liceo Artistico” in Verona and expanded on drawing and visual art using charcoal, watercolorand oil as expressive techinqes.

Then he starts to study pyrography at first only for drawing purpose but then he develops a mixed technique enhancing it with oil, acrylic paint and tyrian purple.

His line of work is influenced by Chagal but it’s customized and reinterpreted creating a new mean of expression and communication.

In 2007 he organizes his solo exhibition entitled “Luci e Ombre” (Lights and Shadows) where he displays his works in Verona getting attention for his pyrography.

In 2008 he gets the confirmation of the interest for his pyrography with the solo exhibition entitled “Non Solo Colore” (Not Just Colors)

After an initial period in which he focus on “classic” works, creating landscapes and figures he starts to develop a personal interpretation on various topics creating paintings that go beyond the graphic production as they transmit the way of thinking in relation to the subject matter.

Since 2007 he took part in several contests and international group exhibitions where he obtains the agreement from several critics.

In his ongoing pursuit ofpersonal evolution he refines his techniques and he tries to express concepts with his works by using them as a way to express himself and his inwardness.

His painting are beyond the image as they try to communicate philosophical concepts (flowers), journeys of the soul (scrivere d’amore), personalresearch (ispirazione) and multifaceted aspects of a theme (energia).