Paolo Corsoni nasce e vive a Castelfiorentino.

Ha iniziato a disegnare negli anni '70, ma con momenti di pause riflessive.

Nel 1991 inizia con la tecnica dell'affresco su pannelli di cemento con rete.

Dal 1994 al 1998 si dedica alla scultura del legno utilizzando l'ulivo ma anche altri tipi di legno. Le sue sculture sono molto apprezzate ed il successo si fa sentire anche con dei riconoscimenti per merito, ottenendo soddisfazioni e successo.

Ma una grossa delusione artistica nel 98, lo porta ad uscire dell'ambiente e non si mostra al pubblico fino al 2011. Una pausa lunghissima, durante la quale si dedica completamente, con il suo grande estro, ad arredare la sua abitazione. La voglia di tornare in scena è tanta e cosìa nel 2011 si sente pronto a rintrodursi nell'ambiente sempre presentando sculture realizzate con una tecnica che colpisce lo spettatore. Nel 2013 prosegue il suo percorso artistico, questa volta conquistato e affascinato dalla pittura. La sua narrazione pittorica si esprime e si ritrova nei temi a lui più cari, immortalando figure di donna e volti vissuti, personaggi enigmatici, scorci suggestivi e poetici della Toscana, nature morte. Il successo si affaccia anche nel mondo della pittura e ancora oggi i suoi diversi stili e tecniche affascinano chi guarda le sue opere.

Tante le mostre a cui ha partecipato in Toscana e tante le selezioni superate per partecipare ad eve

Da ricordare la Mostre a Palazzo Pretorio a Certaldo, la Mostra Internazionale a Venturina, Mostra al Castello di Parma, Mostra sul Lago di Garda a Tenno, segnalazione speciale alla Mostra al Salone del Mobile a Ponsacco, Mostra al Salone del Cinquecento a Firenze.Paolo Corsoni was born and still lives in Castelfiorentino.



Paolo Corsoni was born and still lives in Castelfiorentino.

He started to draw in the 70s but he took a few pauses of reflection

In 1991 he starts using the fresco technique on concrete panels with mesh.

From 1994 to 1998 he is dedicated to wood carving using manly olive wood as well as other types of wood.

His sculptures are very well received and the success led to some awards, many satisfaction and success.

But a big artistic disappointment in 1998 made him quit the art world and he didn’t show himself in public until 2011. A really long pause were, using his artistic temperament, he gave his full attentions to furnishing his environment. But the will to return on the scene is such that in 2011 he feels ready to get back in the art world with his sculptures made with a technique that impresses the viewer.

In 2013 his artistic journey continues but this time he’s fascinated by painting. His pictorial narration is expressed in his most beloved themes, capturing woman figures, experienced faces, enigmatic characters, Tuscany’s suggestive and poetic foreshortenings and still lifes. His success enters the painting world and to these days his many styles and techniques charm the viewers.

He attended many exhibition in Tuscany and he went through many selections to attend eve.

Exhibitions that are worth remembering: Exhibitions in Palazzo Pretorio In Certaldo, Mostra Internazionale in Venturina, Exhibition in Castello di Oarma, Exhibition in Lago di Garda in Tenno, special mentions in Exhibition in Salone del Mobile in Ponsacco, Exhibition in Salone dei Cinquecento in Florence.