Gabriella de Filippis  è nata a Genova, ove svolge , dal 1989, la professione di avvocato penalista

La sua formazione artistica è prevalentemente da autodidatta.

Attraverso l’utilizzo dei colori acrilici, tavolette di compensato, pezzi di poliuretano e soprattutto di ritagli di carta di giornale “l’artista crea panorami naturali, profili di metropoli con grattacieli e fabbriche, in cui la prospettiva si schiaccia e l’effetto ottico è realistico, seppure nella simulazione architettonica dell’arte”   (da Italia Arte N. 2/12)

Per quanto riguarda invece le tecniche calcografiche, queste sono state apprese  (e continuano ad esserlo) frequentando , dal 2009, i corsi liberi di incisione tenuti dal Maestro Nicola Ottria presso la Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova.

In questo campo predilige la tecnica della cera molle, unita spesso all’acquatinta , sia allo zucchero che al sale.

Nel 2013 è entrata a far parte della Associazione degli Incisori Liguri Ha partecipato a numerose mostre, in varie città italiane  (oltre Genova, Torino, Napoli, La Spezia, Padova, Taranto, Benevento ,Agrigento, Palermo,etc) e all’estero ( Colonia, Parigi, Chicago)

Ha altresì ottenuto diversi riconoscimenti  artistici Compare nell’Annuario di Arte Moderna “ Artisti Contemporanei  2015” edito dalla Acca Edizioni

Una sua opera fa parte della Collezione di arte moderna del Museo di Scienze Naturali di Torino .    


Gabriella de Filippis was born in Genova, where she works as criminal attorney since 1989.

She is a mostly self-taught artist.

By using acrylic colors, plywood planks, pieces of polyurethane and especially clippings “The artist creates natural landscapes, metropolis portraits with skyscrapers and factories where prospective is squeezed and the optical effect is realistic even on an architectural simulation” (From Italia Arte N.2/12)

She learned (and still learns)the chalcographic techniques by taking classes held by Master Nicola Ottria in Accademia Linguistica di Belle Arti in Genoa since 2009.

In this field she prefers the slack wax technique often mixed with aquatint and both sugar and salt.

In 2013 she becomes part of Associazione degli Incisori Liguri. She took part in many exhibitions in various Italian cities (Genoa, Turin, Naples, La Spezia, Padua, Taranto, Benevento, Agrigento, Palermo) and abroad as well (Cologne, Paris, Chicago).

She obtained many artistic awards.

She appears in the Modern Art Annul “Artisti Contemporanei 2015” published by Acca Edizioni.

One of her works is part of the modern art collection of the Museum of natural sciences in Torino.