Annalisa Gheller

" ...artista originaria di Venezia - dove ha frequentato per dieci anni la Scuola Internazionale di Grafica di Venezia seguendo corsi di acquarello, xilografia, tecniche d'incisione -

Attualmente vive da sei anni a Grizzana Morandi (BO) dove ha un piccolo laboratorio di stampa. Esegue incisioni su cartone, legno, plexiglas, linoleum e non uso acidi.

Le piace moltissimo sperimentare pertanto esegue quadri con carta di riso, ha seguito corsi di ceramica raku, scolpisce il legno, ha frequentato un corso di scultura su pietra...

Ha partecipato a molte mostre e concorsi con premi e apprezzamenti vari.

La sua casa è sempre aperta per visite ed eventuali laboratori.

Critiche

Prof. Giorgio Tommaso Bagni ... stilisticamente l'opera della Gheller si inquadra in una vivace dimensione figurativa mantenendo chiara la propria originalità. Il dato reale è robustamente interpretato, analizzato e si traduce quindi in una sintesi pregevole nella quale il segno è elemento di primaria importanza. L'artista è sensibile, sicura e preparata, la sua ricerca - impegnata e impegnativa - non potrà non coinvolgere.

Prof. Pierduilio Pizzolon ... la Gheller è presente con una ventina di incisioni, xilografie su carta giapponese, linoleumgrafie. Ha uno stile personale in cui si fonde la sperimentazione con la raffinatezza del suo sentire/sentirsi in consonanza con la natura. Frammenti vegetali, foglie, fiori sono soggetti da lei analizzati conferendo loro significati che muovono dalla loro natura profonda.

John Luis Montane' (Assoc. Internaz. Critici d'arte - AICA)... Annalisa Gheller mostra paesaggi e colori in cui predominano le trasparenze.

Si esprime attraverso la pittura ad olio, il collage su tela e l'opera grafica.

È un'artista plastica che parte dal discorso della materia in pittura, si interessa della densità per poi fluire, diventare evanescente con il collage, costituito da frammenti di carta colorata su tela.

Capta un mondo di insinuazioni e geometrie, nelle quali sono presenti icone e figure, oltre ad elementi naturali, frammenti di realtà, avvolti da un tutto marcato dalla dinamica strutturale. È concreta ma nello stesso tempo saggia la struttura delle cose, sagomando frammenti della stessa.


Annalisa Gheller

“... artist born in Venice - where she attended the International Graphic School in Venice taking watercolour, woodcut and printmaking techniques classes -
Currently she’s been living in Grizzana Morandi (BO) for six years where she has a small printing laboratory.

She makes carving on cardboard, wood, plexiglas linoleum and doesn’t use acids.
She really likes to experiment so she makes paintings on rice papers. She took rake ceramics classes. She carves wood and took a stone carving class...
She attended many exhibitions and contests with various prizes and appreciation.
Her house is always open for visits and laboratories.

Criticism:
Prof. Giorgio Tommaso Bagni ... stylistically Gheller’s work frames in a vibrant figurative dimension keeping clear his originality. The real data is robustly interpreted, analysed and translates in a excellent synthesis in which the mark is an element of primary importance. The artist is sensible, confident and prepared and her research, engaged and challenging, will involve you.

Prof. Pierduilio Pizzolon ... Ghaller is here with about twenty carving, carving on Japanese paper, linolumgraphies. She has a personal style in which she merges experimentation and elegance of her feeling empathy with nature. Vegetal fragments, leaves, flowers are the subjects that she analyses giving them meanings that come from their deep nature.

John Luis Montane’ (International Association of Art critics - AICA) ... Annalisa Gheller shows landscapes and colours where transparencies predominate.,
She expresses with oil painting, collage on canvas and graphic work.
She’s a plastic artist that starts from the topic of matter in painting, she focus on density in order to flow and become evanescent with the collage, made by coloured paper fragments on canvas.

She perceives a world of insinuations and geometries in which there are icons and figures, and natural elements, fragments of reality, wrapped by a whole marked by structural dynamic. She’s concrete but at the same time she test the structure of things, shaping fragments of it.